Soffitti a cassettoni in legno: applicazione dal basso contro soletta esistente

p1010294.JPGSi verifica spesso l’esigenza di avere un soffitto a cassettoni, volendo ovviamente evitare di demolire la soletta in cemento esistente, per questo motivo in molti casi si viene indotti a  desistere dall’ intento per il timore che si percepisca il rivestimento in luogo del soffitto portante .

In realtà la costruzione del soffitto uguale a quello portante è possibile dal basso, anche nel caso di un soffitto in legno vecchio originale: tanto più abile sarà l’ artigiano che interviene, tanto meno si leggerà il riporto avvenuto.

28-04-08_1641.jpg Si tratta infatti di un complesso lavoro di rilievo e  progettazione che tiene conto delle dimensioni esatte della stanza e dei suoi “fuori quadro”,traducendo poi il tutto   nel tracciamento degli incastri dei vari elementi componenti il soffitto .

100_0620.JPG100_0651.JPGSegue un pre-montaggio in laboratorio dal quale si ricava un articolato kit costruttivo da consegnare  in cantiere, dove si concluderà l’ opera a mezzo di un faticoso ed accuratomontaggio dei vari elementi.

M. Gallero

2 Comment(s)

  1. Buongiorno,
    sono un architetto e mi è stato chiesto di risalire ai soffitti a cassettoni originali del 1987, oggi inesistenti, degli interni di un palazzo in Piazza Castello a Milano. Dovranno poi essere successivamente realizzati in alcuni ambienti. Sapreste darmi qualche indicazione su quali potrebbero essere le caratteristiche ipotetiche di volte e soffitti realizzati in quegli anni?

    Grazie per la Cortesia
    Saluti

    Luana

    luana | giu 14, 2012 | Reply

  2. Buongiorno,

    mi pare che ci sia un ‘errore nella data da lei indicata, in quanto non mi pare che nel 1987 i soffitti avessero particolarità rilevanti, le chiedo un controllo di quanto indicatomi.

    Attendo suo riscontro

    M. Gallero

    admin | giu 18, 2012 | Reply

Post a Comment