Bio larice trattato termicamente – una qualità particolare di legno cotto adatto alla ristritturazione in vecchie case di montagna

img_1251.JPGLa diffusione del legno trattato termicamente  riguarda questi ultimi 10 anni. La ricerca in merito si proponeva un duplice obiettivo : rendere più resistente il legno agli agenti atmosferici e  conferire una colorazione a toni caldi a tutto lo spessore delle tavole trattate, evitando quindi la fase della colorazione artificiale (da quì la sua caratteristica Bio), nonchè la sua eventuale decolorazione  nei punti di maggior consunzione.

Tali risultati sono stati effettivamente  raggiunti ottenendo  dei legni con aspetto particolarmente adatto al settore della riproduzione dell’ antico, grazie alle tonalità ed alla variegatura dei colori risultanti. In breve si è pertanto diffuso il loro utilizzo  per pavimenti, mobili, infissi e rivestimenti. Nelle foto qui riportate si può osservare una tipologia molto particolare di larice termo-trattato che abbiamo utilizzato per la ristrutturazione di una casa  di montagna  nell’ intento di scegliere un materiale meno caro del legno antico ma significativo per img_1161.JPGricreare l’ atmosfera della vecchia “baita”.

L’ intento mi pare in effetti ben raggiunto da questo legno,  tenuto filo sega ed utilizzato armonizzandone  i diversi colori risultanti dalla cottura,valorizzandone inoltre  le macchie causate dalla vaporazione.

Tornando alla storia dell’ utilizzo del legno termo trattato notiamo come, in una prima fase, non pochi siano stati gli effetti indesiderati di tale tecnologia applicata al legno massello.Questi legni si sono infatti dimostrati  piu duri dopo la cottura, ma anche  più fragili, e pertanto facilmente scagliabili sugli spigoli durante la lavorazione; nonchè più vulnerabili agli urti. Dal punto di vista della colorazione intensa, il rovere ha poi dimostrato una tendenza allo schiarimento un pò troppo accentuato nelle zone di maggior esposizione alla luce. In seguito si sono quindi scelte temperature di cottura più moderate  che arginavano gli effetti sopra descritti; per quanto riguarda i pavimenti e i rivestimenti con necessità di  particolare stabilità, si è passati alla tecnologia dei listoni composti a  3 strati. In sostanza comunque, con i trattamenti termici si è aggiunta una nuova tipologia estetica ai  legni tradizionali che si è rivelata particolarmente significativa nel settore delle ristrutturazioni di edifici antichi, in quanto variegata nei colori, che risultano naturalmente più caldi del normale.

6 Comment(s)

  1. Buongiorno,
    devo effettuare il restauro di un coro ligneo del 1200. Volevo avere più notizie sul bio larice in quanto lo volevo utilizzare per costruire degli elementi a “L”(200x150x20cm)che possano scaricare totalmente il peso del coro. avevo quindi bisogno di conoscerne le caratteristiche di lavorabilità e di resistenza ad attacchi fungini e di insetti xilofagi.
    Attendendo vostre notizie vi porgo cordiali saluti.

    Francesco Gaetano | gen 30, 2012 | Reply

  2. Buonasera,

    Per quanto mi risulta il larice termocotto è lavorabile come il larice normale a parte una maggiore tendenza alla scheggiatura sugli spigoli dovuta alla maggior durezza conferitagli dalla cottura.
    Tale durezza lo rende un pò più fragile senza però dare particolari problemi alla tenuta degli elementi di fissaggio ( es viti).
    La cottura effettuata ne riduce la vulnerabilità agli attacchi dei funghi e degli insetti, consiglio tuttavia l’ uso di un antitarlo nel suo caso.

    Nel caso fosse interessato posso segnalarle un rivenditore a cui richiedere dei campioni da testare.

    A presto

    M. Gallero

    Maurizio Gallero | feb 6, 2012 | Reply

  3. gentile sig. Gallero,
    le sarei molto grato se potesse darmi indicazioni su dove posso comprare del larice trattato termicamente, se tale trattamento si può eseguire anche sull’abete e se un forno qualsiasi può essere sufficiente e come si dovrebbe fare .
    La ringrazio e la saluto Nicola

    nicola | giu 17, 2012 | Reply

  4. Buongiorno Nicola,

    oltre al larice termotrattato esiste anche l’ abete che ha toni più “mielati”.

    Il trattamento non può essere fatto in qualunque forno : si tratta di un trattamento industriale ed il mio consiglio è quindi di acquistare il legno già trattato.
    Se fosse così gentile da segalarmi la zona da cui mi scrive le faccio avere qualche riferimento per l’ acquisto.

    A presto

    M. Gallero

    Maurizio Gallero | giu 18, 2012 | Reply

  5. gentile sig. Gallero,
    le sarei molto grato se potesse darmi indicazioni su dove posso comprare del larice trattato termicamente, se tale trattamento si può eseguire anche sull’abete e se un forno qualsiasi può essere sufficiente e come si dovrebbe fare .
    La ringrazio e la saluto Eleonora
    nicola | Feb 25, 2013 |

    agoni eleonora | feb 25, 2013 | Reply

  6. Buongiorno, mi piacerebbe sapere dove posso trovare e visionare del larice trattato termicamente, devo ristrutturare una casa in va d’Ossola e abito a Milano.
    Grazie

    Giovanni Lombardi | ago 24, 2013 | Reply

Post a Comment